CONTRIBUTI INPS

Si avvicina il termine per il pagamento dei contributi INPS per i lavoratori domestici. Come da calendario annuale sarà possibile versare la quota dovuta per il terzo trimestre dall'1 al 10 ottobre 2019.

Il termine è diverso solo in concomitanza di cessazione del rapporto di lavoro: in quel caso i contributi dovranno essere versati entro 10 giorni dalla fine del rapporto.

leggi tutto
BADANTI, COLF E BABY-SITTER: CORSI PROFESSIONALI

La richiesta di figure professionali qualificate sta crescendo esponenzialmente anche nel settore del lavoro domestico. Se fino a qualche anno fa ci si affidava al passaparola, alla vicina di casa, o alla conoscente della conoscente, oggi si ricercano lavoratori con un'istruzione professionale.

Ecco perché in moltissime città italiane sono stati attivati corsi (anche economici) per il conseguimento di un attestato di qualifica.

leggi tutto
LAVORO DOMESTICO: ATTESO A BREVE IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE

E' stata fissata al 31 dicembre 2019 la data entro la quale i sindacati di categoria, Filcams Cgil, Fisacat Cisl, Uiltucs e Federcolf e le associazioni imprenditoriali di settore Fildaldo, Domina intendono chiudere la stesura del nuovo contratto nazionale di lavoro.

Ottobre sarà probabilmente il mese in cui tutto sarà deciso: è infatti pieno di incontri il calendario delle parti.

LEGGI TUTTO
I vantaggi di aprire un’agenzia di badanti

La tendenza del settore dei Servizi Socio-assistenziali alla terza età e della Ricerca e Selezione di Personale Domestico è infatti in forte ascesa e sviluppo, in quanto è un settore alla costante ricerca di soluzioni pratiche, personalizzate ed innovative.

LEGGI TUTTO
Di che nazionalità è la badante migliore

Quando si è in cerca di una badante per una persona cara, ci si pone diverse domande per essere sicuri di scegliere la persona più adatta di cui essere soddisfatti e di cui non pentirsi. Tra queste domande, una che spicca fra tutte è questa: di che provenienza deve essere la badante? Ho sentito che quelle di quella nazione sono più brave, sarà vero?

LEGGI TUTTO
Sostituire la badante in ferie

L’articolo 18 del Contratto collettivo prevede che i lavoratori domestici maturino 26 giorni lavorativi di ferie all’anno, ferie che vanno godute per almeno 2 settimane nell’anno e le restanti entro i 18 mesi successivi all’anno di maturazione, normalmente nel periodo da giugno a settembre.
Indipendentemente dalla durata e dalla distribuzione dell’orario di lavoro, per ogni anno di servizio presso lo stesso datore di lavoro, colf e badanti hanno diritto ad un periodo di ferie di 26 giorni lavorativi.

leggi tutto